Archivio news 06/12/2019

Ac Box subisce il ritorno della Pizzeria C&C: è 3-2

Serie A2 - Sportcity - 5a giornata

Allo Sportcity, la Pizzeria Claudio&Claudio affronta l’AC Box. La posta in palio è alta per gli uomini in arancione, che devono approfittare del tonfo della capolista Vecchie Glorie, sconfitta dalla Spinaceto, per portarsi a una lunghezza dal primo posto in classifica.

Sin dall’inizio gli uomini allenati da Marco Risa sembrano soffrire la pressione del match e incredibilmente è l’AC Box a passare in vantaggio al 4’, con l’ottima spizzata di testa di Santodonato. I padroni di casa, trafitti a freddo, non hanno nemmeno il tempo per reagire che gli ospiti segnano il raddoppio: azione solitaria di Marino, che prima lascia sul posto Romaniello con un elegante doppio passo, poi fa secco il portiere con un mancino chirurgico. La Pizzeria si butta in avanti alla ricerca della rete che accorcerebbe le distanze, ma è bravo Stillo in più occasioni a dire di no. Il portiere dell’AC Box non può nulla però sul tiro ravvicinato di Romaniello, che si fa perdonare l’errore sul secondo gol. Gli arancioni dimezzano dunque lo svantaggio e verso lo scadere del primo tempo pareggiano i conti con G. Littera, il più lesto di tutti in area di rigore a ribattere il pallone in porta. 2 a 2 alla fine dei primi 25 minuti di gara.

Nella ripresa gli ospiti soffrono, ma vanno vicini al 3 a 2 con Seguiti, che da buona posizione tira sul portiere. Ma alla lunga esce fuori la superiorità della Pizzeria, che colpisce con i suoi uomini di maggiore qualità: dalla sinistra Calicchia con una finta disorienta l’avversario, G. Littera a rimorchio raccoglie il passaggio e sigla la rete del vantaggio, oltre alla personale doppietta. Rimonta completata. L’AC Box sembra non averne più e i padroni di casa amministrano senza correre brividi fino al termine della sfida.

Vince la Pizzeria e sale a 9 punti alle spalle della Vecchie Glorie. È stato merito dell’AC Box, nonostante gli sfavori del pronostico, aver dato vita a una vera e propria battaglia, costringendo gli arancioni a faticare molto più del previsto.

 

 

Saverio Rapone