Archivio news 25/11/2019

George Best: una vita al massimo

14 anni di distanza dalla scomparsa di George Best. Era il 25 novembre 2005 quando ci lasciava uno dei più forti calciatori mai esistiti

La storia - Nato a Belfast, Nord Irlanda, il 22 maggio 1946, George Best è da molti considerato non solo uno dei migliori che abbia mai calpestato il prato verde dell’Old Trafford ma anche uno dei migliori di sempre al pari di Maradona e Pelé. Con il Manchester United vanta 473 presenze ufficiali e 181 gol. Con la maglia dei Red Devils vince un campionato e la prestigiosa coppa dei campioni, che lo ha  portato ad alzare il pallone d’oro nel 1968. Dopo il 1974 la sua carriera è un girovagare per il Regno Unito. La sua dipendenza dall’alcol gli ha impedito di continuare la scia delle vittorie con il Manchester e fargli lasciare il club a soli 28 anni.
 
George Best Team - Così forte, così nella leggenda che un club di Serie A di Lega Calcio a 8 gli ha dedicato il proprio nome. Lo spirito “Best” contraddistingue Di Bari e compagni che in ogni partita lottano su ogni pallone. Chissà come avrebbe giocato in questa Serie A un campione del genere. Oggi 25 novembre per la decima giornata saranno in campo Francesco Totti con la sua Totti Sporting Club e George Best C8 in una sfida romantica e affascinante al tempo stesso... quale modo migliore per omaggiare un grande del calcio come George Best ?
Come sarebbe stata la carriera di George Best senza eccedere nei vizi non lo possiamo sapere, ma sappiamo con certezza che il suo nome è nella leggenda.
 
Per chi volesse scoprire di più sulla vita di George Best, ecco un emozionante articolo di Simone Cola (Fox Sport.it)
Articolo su George Best Fox Sport 
 
Fanner Reporter
di Gianmarco Campanelli