Archivio news 21/07/2020

Totti Re della Lega Calcio a 8

Emozioni forti all'impianto sportivo Sport City di Roma

Arrivati all'atto conclusivo della Serie A Lega Calcio a 8 un cielo rossastro ha illuminato la serata del Emozioni forti all'impianto sportivo Sport City di Roma in cui si è giocata la finalissima per lo scudetto ed io, Carlo Bellotti, ero lì per raccontarla. Dopo una stagione travagliata, lo stop per la pandemia e la ripresa, insperata, il primo titolo dell'anno è stato assegnato: dopo vittorie sofferte contro La Fraschetta del Pesce e la Samp, con cui sono dovuti passare dai calci di rigore, il Totti SC affronta la Roma Calcio a 8 in finale di Coppa Italia. La squadra di mister Cancellieri vince 3-1 e alza al cielo il primo trofeo della propria storia. Neanche il tempo di festeggiare che è già il momento in cui ci si gioca tutto: playoff scudetto! La semifinale è contro San Paolo, vincitore della scorsa edizione e cannibale durante la regular season con 57 punti ed il primo posto solitario. Andato sotto 2-0, il Totti SC pareggia negli ultimi 10 minuti e vince ai calci di rigore, qualificandosi per la finale. L'altra sfida vede impegnate Gamondi Roma e Lazio Calcio a 8, partita che viene dominata dai biancocelesti che strapazzano 3-0 i favoriti di giornata dimostrando grande intensità di gioco e una forma fisica smagliante. Il profondo tramonto fa da sfondo al rettangolo verde mentre si radunano i protagonisti e gli addetti ai lavori: si respira un'aria particolare. Primi scambi di idee con i colleghi e subito la prima emozione: assente dalla ripresa fino a quella sera, giocherà Francesco Totti. Il Capitano del Totti SC non poteva mancare all'appuntamento e rende la sfida ancora più interessante, andando a formare una coppia formidabile con un altro ex Serie A: Antonio Floro Flores, già decisivo in semifinale e che in campo ha un ottima intesa con il numero 10.
La Lazio arriva alla finale schierando i suoi protagonisti, entrambi in gol nella sfida con la Gamondi: De Dominicis e Ferri. Il primo, assente per larga parte della stagione per guai fisici, aveva deciso la finale scudetto 2018 e potrebbe essere fondamentale nello scacchiere di mister Massimiliano Bernardo con la sua tecnica sopraffina e le doti da finalizzatore. Jacopo Ferri, premiato come miglior giocatore della stagione, è stato il grande protagonista della cavalcata della Lazio Calcio a 8. Con le sue giocate e imprevedibilità è sicuramente la mente pensante del club biancoceleste. In attesa della finalissima, scendono in campo le ragazze di Res Roma e Lazio per la finale del quadrangolare femminile. Molte giocatrici hanno fatto la Serie A Femminile, e la gara regala emozioni: i goal di Santacroce e Nagni fissano l'1-1 finale poi una lunghissima serie di tiri dal dischetto regala la gioia alle Giallorosse, vincitrici del torneo. Ottimi spunti in campo con entrambe le squadre che adottano uno stile molto duro e rapido. Protagoniste assolute della sfida Pittaccio, De Vecchis e Pellegrini per quel che riguarda la Lazio mentre per la Res Roma è l'asse Nagni-De Mello-Graziosi ad innescare le giocate e dare spettacolo. Mentre le sorridenti giocatrici Giallorosse alzano il trofeo, sullo sfondo si scaldano i protagonisti della finale maschile. Individuiamo subito i grandi protagonisti: Toscano che scambia rapidamente il pallone con Zonfrilli, Silvagni e Matozzo a colloquio, i mister che si salutano. Totti cattura l'attenzione di tutti i presenti durante la fase di riscaldamento. È tutto pronto: inizia la finale scudetto!
Le squadre sono molto tese in campo con i giocatori che si mordono le caviglie e danno tutto per superare gli avversari. Il primo tempo scorre via bloccato sul pari a reti bianche, ad inizio ripresa l'equilibrio viene infranto: dopo un break Gianluca Toscano carica il destro e spara un siluro da centrocampo che sorprende Santi e porta in vantaggio la Lazio. Fino a quel momento i biancocelesti di mister Bernardo avevano controllato splendidamente la partita, creando molto e concedendo poco. Nel momento migliore degli avversari e sotto di una rete, la partita si avvia verso la "Zona Cancellieri" dato che il Totti SC ha risolto spesso le gare nel finale. Floro Flores si inventa un goal straordinario: su lancio lungo mette giù, si gira in area e libera il destro che si infila in rete alle spalle di Zonfrilli pareggiando i conti. Le squadre si affrontano a viso aperto quando, all'ultimo minuto di recupero, sale in cattedra Francesco Totti. Punizione in posizione centrale, tutti i giocatori nell'area laziale per quella che sembra l'ultima azione della finale. La rincorsa del numero 10, il tiro secco e preciso che termina la sua corsa in gol. L'abbraccio di tutti i giocatori in maglia grigia, il sorriso del Capitano. 2-1 Totti Sporting Club, lo scudetto è ad un passo. Pochi minuti per gli ultimi attacchi della Lazio, ma poi è triplice fischio. Totti Sporting Club Campione d'Italia! Iniziano i festeggiamenti dei primi classificati. Cancellieri, lo Stregone di via Ximenes, viene portato in trionfo dai suoi ragazzi. Grandi sorrisi, abbracci, foto e risate, anche durante le interviste. Il primo del Totti SC ad arrivare ai nostri microfoni è proprio il mister che ringrazia tutti tra giocatori e staff ma anche la fortuna. Sottolinea l'importanza di questa annata in cui si è dimostrato un vincente con la doppietta Scudetto-Coppa Italia al primo anno di Lega. "Le partite le vincono i giocatori e, potendolo fare, io mi affido ai campioni" le parole di Carlo Cancellieri in riferimento a Totti che lo raggiunge poco dopo davanti le telecamere . Tra scherzi e attestati di stima, i due regalano spettacolo. Il numero 10 si dice contento del titolo, augurando alla Roma di vincere l'Europa League. "Ringrazio i compagni che mi hanno sempre sostenuto e hanno voluto che ci fossi. Annata importante e bellissima. D'altronde" aggiunge con un sorrisetto "lo sai, quando vedo il pallone non capisco più niente". "L'anno prossimo? Continuerò. Troppo facile smettere quando si vince" sentenzia Totti visibilmente soddisfatto, terminando l'intervista facendo i complimenti all'allenatore, sottolineando come da dicembre la squadra abbia trovato la quadratura del cerchio. Inizia la premiazione, i ringraziamenti della Lega con la targa Fanner a Paolo Loffreda e con la targa Opes a Jury Morico. Targa celebrativa anche per la Rappresentativa Bambin Gesù. Premiati i migliori della finale: come portiere Zonfrilli della Lazio e come giocatore Floro Flores. I premi stagionali: a Monteforte (San Paolo Calcio a 8) il titolo di capocannoniere, Matteo Santi del Totti SC viene nominato miglior portiere della stagione 2019/20 e Jacopo Ferri vince il titolo come miglior giocatore della stagione. Premi individuali per i migliori 8 della Serie A: tra questi Silvagni, Opara e Nardi. Grandi sorrisi per Totti e Floro Flores, che ricevono una targa di ringraziamento dagli organizzatori. Dopo la premiazione dei secondi classificati, è il momento che tutti aspettano: tutti i componenti del Totti SC si radunano dietro al trofeo. Sulle note di We Are the Champions, la coppa è alzata al cielo! Termina tra mille emozioni la stagione 2019/20 della Serie A Calcio a 8, con i vincitori illuminati dagli strepitosi e variopinti fuochi artificiali che, dal rossastro di inizio serata, tingono il cielo di mille colori rendendo indelebile questo momento. Quando le luci iniziano a spegnersi e tutti iniziano ad abbandonare il campo sale un po' di tristezza: un'altra stagione, veramente magnifica, è terminata. Ma, poco dopo, il mio animo si riempie di speranza: presto un'altra annata di Serie A Calcio a 8 comincerà, continuando a regalarci fortissime emozioni!

di Carlo Bellotti
prodotto da Fanner Reporter